slide_n_1




slide_n_2




slide_n_3




slide_n_4




slide_n_5




slide_n_6




slide_n_7




slide_n_8




slide_n_9




slide_n_10




slide_n_11




slide_n_12




slide_n_13




slide_n_14




slide_n_15




slide_n_16




slide_n_17




slide_n_18




slide_n_19




slide_n_20




slide_n_21




slide_n_22




slide_n_23




slide_n_24




slide_n_25




slide_n_26




slide_n_27




slide_n_28




slide_n_29




slide_n_30




slide_n_31




slide_n_32




slide_n_33




slide_n_34




slide_n_35




slide_n_36




slide_n_37




slide_n_38




slide_n_39




slide_n_40




slide_n_41




slide_n_42




slide_n_43




slide_n_44




slide_n_45




slide_n_46




slide_n_47




slide_n_48




slide_n_49




slide_n_50




slide_n_51




slide_n_52




slide_n_53



FINE DELLE SLIDES
INIZIO DELLA RELAZIONE IN FORMATO HTML con link alle pagine originarie delle frasi

(La sequenza originale del libro e' contenuta a questo link)
Il video di 37 minuti che riassume questa sequenza
       Questa pagina contiene le righe ?_riassuntive_?  del libro

                   LE SOCIETA' MATRIARCALI

          ordinate nella sequenza detta RELAZIONE_01

def          Amazzonia ( e la forza delle donne                              )
def           Giappone ( 18mila anni di storia                               )
def             I_Moso ( tra Cina e Myanmar, un'esempio, un modello          )
def            L_India ( e gli estremismi patriarcali                        )
def     Mito_o_scienza ( la filosofia patriarcale                            )
def  Struttura_sociale ( organizzazione, politica, gerarchie, famiglia, clan )
def      Sopravvivenza ( agricoltura e pastorizia                            )
def              Sacro ( antenati, feste                                     )
def              Amore ( sessualita', matrimonio, divorzio                   )

        

***------------------------------------------------------ def Amazzonia ( e la forza delle donne ) ------------------------------------------------------***

pg_329

donne guerriere che combattevano autonomamente e creavano società senza uomini

pg_330

Il 24 giugno 1542 Dieci o dodici grandi canoe cariche di guerrieri si avvicinarono alla nave spagnola e sulla prua di ogni canoa c'era una comandante amazzone

pg_333

Il brasiliano Edoardo Prado

pg_334

organizzò una spedizione Nel 1954

pg_335

le donne li guardavano con occhio critico, scegliendo infine i loro amanti

pg_337

avvelenarono i mariti e fuggirono attraverso le foreste l'asservimento agli uomini fosse per loro una condizione nuova

pg_338

fughe e migrazioni ribellione

pg_340

un livello straordinario di fiducia in se stesse

pg_347

I regni delle Amazzoni sono esistiti (in parecchi continenti)

pg_170

le donne tibetane sono considerate fisicamente molto più prestanti degli uomini Si racconta che nel vicino Butan le donne guadino i fiumi in piena caricando sulle spalle i mariti

pg_521

"INDOMABILI" "QUESTE DONNE BEMBA, BUON DIO SONO LA NATURA SELVAGGIA IN PERSONA!" miglio, mais, sorgo, fagioli, piselli e zucche La zappa è usata esclusivamente dalle donne e compare ben in vista anche nelle loro danze come oggetto di culto La mitologia racconta che furono le donne a inventare l'agricoltura

***------------------------------------------------------ def Giappone ( 18mila anni di storia ) ------------------------------------------------------***

pg_230

L'epoca culturale più antica e quella che durò più a lungo in Giappone è l'era JOMON (16.000-300 a.C.),

pg_225

tre ere principali (4500 a.C.-600 d.C.) troviamo lo scintoismo nella sua forma originaria: le "MIKO" erano sacerdotesse coprivano l'intero spettro delle pratiche religiose (VII-XIX secolo) scintoismo di stato e patriarcalizzazione forzate

pg_226

(1868-19129), le donne furono escluse da tutte le funzioni sacerdotali Sviluppatosi per giustificare il governo imperiale

pg_228

Ogni donna possedeva il titolo di MIKO

pg_228

stretto rapporto tra sorella e fratello

pg_242

totale autosufficienza ma garantiva agli uomini una nutrizione regolare

pg_243

Alcuni ricercatori si chiedono come queste donne abbiano potuto esercitare un tale ascendente sui loro uomini, peraltro riluttanti a obbedire agli ordini dei loro stessi capi! Ma è proprio qui che si esprime il modello non gerarchico e non patriarcale

pg_169

la moglie è l'indiscussa capa della famiglia tibetana L'amore e l'obbedienza degli uomini verso le donne nella vita di relazione è incredibile

pg_370

Le donne ritengono che i loro uomini siano "MOLTO UTILI" e gli uomini di Juchitán sono orgogliosi delle loro "DONNE MERAVIGLIOSE E POTENTI"

pg_610

Le donne tuareg hanno inoltre un forte senso di solidarietà tra loro "SENZA LE DONNE NON C'è PROSPERITà, E SENZA GLI UOMINI NON CI SONO DONNE PROSPEROSE"

***------------------------------------------------------ def I_Moso ( tra Cina e Myanmar, un'esempio, un modello) ------------------------------------------------------***

pg_102

figlia minore rileva l'intero patrimonio "ULTIMOGENITURA". Ha l'appoggio dello zio materno deve occuparsi della madre anziana fino al momento della morte, e di tutti i membri del clan in situazioni difficili

pg_107

"ASSENZA DI DOMINIO DELLE DONNE ANCHE QUANDO QUESTE HANNO PIENA AUTORITà PIENA AUTORITà ECONOMICA E SPIRITUALE"

pg_179

I Moso sono ancora matriarcali in senso classico La donna più capace viene eletta capo del clan Organizza il lavoro agricolo e distribuisce il cibo; gestisce la proprietà comune del clan

pg_182

In queste relazioni libere non ci sono né diritti né doveri per i partner: le donne restano nella casa della madre mentre gli uomini vanno avanti e indietro tra la casa della propria madre

pg_183

Il fratello della madre è il parente maschio più vicino ai suoi figli è un rapporto zio-nipoti

pg_185

le consegna la chiave della sua stanza

pg_186

quando raggiunge l'età per la cerimonia di iniziazione tutto clan potrà vedere la somiglianza. La ragazza allora riceve il nome dell'antenata, insieme al costume di giovane donna Moso. Ora può essere celebrata come la personificazione dell'antenata rinata: questa è la sua vera rinascita.

***------------------------------------------------------ def L_India ( e gli estremismi patriarcali ) ------------------------------------------------------***

pg_487

le figlie erano impegnate tra amori e gravidanze, la madre si accollava l'educazione dei nipoti

pg_491

una donna NAYAR aveva dai tre ai dodici mariti, non consecutivi, ma contemporaneamente

pg_506

Nel 1912 la poliandria, che per due secoli era stata criticata dai leader religiosi indù, mussulmani e cristiani divenne per legge un reato punibile

pg_506

Nel 1956, un'altra legge abolì il diritto di eredità in linea femminile, stabilendo che si poteva ereditare solo in linea maschile

pg_500

un esempio di patriarcato estremo

pg_468

nord gli Ariani indoeuropei che si autodefinivano i "NOBILI". Nel 1750 a.C. avevano già distrutto tutti i centri urbani lungo l'Indo

pg_470

molti popoli di tradizione matriarcale fuggirono raggiunsero l'India meridionale si rifugiarono anche sulle montagne dell'Himalaya

pg_495

nel bramanesimo sono considerate impure le mestruazioni, la gravidanza, la nascita, ed eventi come la morte e il processo del morire gli uomini bramini sono, fra tutti gli esseri, i più puri le vedove non solo erano disprezzate, ma anche bruciate vive

pg_496

moglie-bambina riverire il marito come un dio

pg_497

le figlie si possono sposare solo con persone di casta più alta La condizione degradante delle donne aumenta perché lei sarà sempre la persona più in basso nel clan dello sposo, e passerà l'intera vita a essere quotidianamente umiliata dai parenti del marito

pg_497

Monogamia assoluta vuol dire che la donna ha diritto di esistere solo in virtù dell'avere un marito Si cosparge la bocca con l'acqua sporca per dimostrargli quanto sia inferiore a lui lei finisce i suoi avanzi più tardi

pg_498

quando il marito muore prima della moglie venga anche considerata colpevole della sua morte non importa se la moglie è una donna matura o una ragazza a cui è morto l'anziano marito bruciata viva insieme al corpo del coniuge. Gli stessi figli prendevano parte attiva

pg_544

L'amputazione dei genitali, quindi della sensibilità sessuale della donna, che è la finalità dell'operazione, viene praticata alle bambine

pg_545

Il dolore, che dura a lungo, e le pericolose infezioni che si formano, aumentano durante i rapporti sessuali e il parto moglie "PURA" che non ha nessun interesse nel sesso e che perciò gli sarà fedele

***------------------------------------------------------ def Mito_o_scienza ( la filosofia patriarcale ) ------------------------------------------------------***

pg_8

Chi crede nel mito del patriarcato procedono asserendo che i matriarcati non esistono e non sono mai esistiti.

pg_11

le antiche culture matriarcali dell'Europa, del Mediterraneo e del Medio Oriente sono state distrutte da tempo. Restano solo frammenti, distorti

pg_12

nella filosofia occidentale non esiste la metà femminile dell'umanità, in quello dell'ideologia non esistono società e culture organizzate in matriarcati

pg_25

gli Studi Matriarcali moderni non esistevano ancora nel 1978,

pg_31

Senza le distorsioni apportate dal pregiudizio patriarcale è possibile sviluppare una nuova interpretazione della storia umana

pg_244

prospettiva pregiudizievole dei ricercatori, che non riescono ad accettare che l'uomo non sia stato signore e padrone fin dall'inizio dei tempi la teoria della monogamia nel Paleolitico è un'invenzione puramente teologica (Adamo ed Eva)

***------------------------------------------------------ def Struttura_sociale (organizzazione, politica, gerarchie,famiglia, clan ) ------------------------------------------------------***

pg_7

Le società matriarcali non hanno mai avuto bisogno delle loro strutture gerarchiche Il dominio patriarcale sono comparse intorno al 4000-3000 a.C. (e in molte parti del mondo anche più tardi)

pg_17

Capire come questa straordinaria forma sociale sia ancora presente in ogni continente un tempo era la regola generale

pg_558

Quando trovava una terra ma già occupata da altri, la regina madre tesseva relazioni in intermatrimoni mutuali

pg_36

le società matriarcali non hanno mai formato stati;

pg_36

le società matriarcali possono essere prese da valido modello per le società future, le società ugualitarie pacifiche del dopo-patriarcato.

pg_101

(non ci sono polizia né esercito)

pg_432

dar vita cioè a una Costituzione che assegnò alle donne vasti poteri

pg_437

Il Consiglio delle donne è il primo diritto sancito dalla Costituzione. Il secondo è che le donne sono le uniche guardiane della guerra e della pace

pg_445

servì da modello per la costituzione democratica dei padri fondatori bianchi degli Stati Uniti

pg_262

tutte le terre agricole appartengono ai clan e non si possono vendere

pg_263

riuscirono a mantenere l'Islam entro i suoi confini fallirono i tentativi olandesi di ricavare profitti dalle coltivazioni

pg_579

Dopo i cambiamenti patriarcali la posizione delle donne rimase forte la matrilocalità sia rimasta in uso l'abilità che dimostrarono nel mantenere l'indipendenza economica Lavoravano ancora nei campi e possedevano tutto ciò che veniva prodotto e, in più, controllavano i mercati locali

pg_606

l'intero accampamento, compreso il gregge e i cammelli, appartiene alle donne Ogni giorno fornisce il cibo ai componenti della famiglia: è lei la sostentatrice

***------------------------------------------------------ def Sopravvivenza (agricoltura e pastorizia) ------------------------------------------------------***

pg_387

Gli HOPI si autodefiniscono il popolo della pace Con parole loro, è meglio morire di fame che morire in guerra

pg_431

la coltivazione estensiva di mais, fagiolo e zucca

pg_605

Le capre sono alla base dell'economia Della capra si usa tutto

pg_521

"INDOMABILI" "QUESTE DONNE BEMBA, BUON DIO SONO LA NATURA SELVAGGIA IN PERSONA!" miglio, mais, sorgo, fagioli, piselli e zucche La zappa è usata esclusivamente dalle donne e compare ben in vista anche nelle loro danze come oggetto di culto La mitologia racconta che furono le donne a inventare l'agricoltura

pg_522

totalmente indipendenti dagli uomini

pg_461

La continua rinascita delle società di medicina

***------------------------------------------------------ def Sacro ( antenati, feste ) ------------------------------------------------------***

pg_186

quando raggiunge l'età per la cerimonia di iniziazione tutto clan potrà vedere la somiglianza. La ragazza allora riceve il nome dell'antenata, insieme al costume di giovane donna Moso. Ora può essere celebrata come la personificazione dell'antenata rinata: questa è la sua vera rinascita.

pg_111

il rispetto per gli antenati una persona rinascerà in un'altra, all'interno del proprio clan si onorano la natura e i suoi luoghi sacri

pg_277

fede negli spiriti ancestrali

pg_353

CUNA YALA è politicamente indipendente sono riusciti a preservare la loro cultura e nel contempo a essere considerati "MODERNIZZATI" dal governo panamense

pg_358

cantano due volte la settimana, per sessioni di diverse ore

pg_360

tutto ha un'anima: rocce, acqua, vento, piante animali e persone

pg_364

Ogni giovane donna incarna la dea stessa

pg_372

numerosi festival; solo a Juchitán, in un anno, se ne contano trentacinque

pg_260

circolo del dono

pg_317

suo dovere proteggere gli altri utilizzando le ricchezze del proprio clan Non appena i suoi mezzi iniziano a scarseggiare, la nomina passa a un altro uomo facoltoso

pg_371

La povertà e la mancanza di sviluppo, dilaganti in altre parti del Messico, sono sconosciute a Juchitán Le donne non hanno mai smarrito il senso della loro identità etnica A provocare fame e miseria è il conseguente danno sistemico alla dignità e all'autostima delle donne e dei contadini

pg_375

Succede così che un prodotto può anche costare di più, ma poichè lo stai comprando da un'amica, la vendita diventa un modo per approfondire l'amicizia WalMart(2005), non hanno mai avuto successo

***------------------------------------------------------ def Amore ( sessualita', matrimonio, divorzio ) ------------------------------------------------------***

pg_163

l'organizzazione del matrimonio di gruppo è la più antica In questo sistema di matrimonio mutuale nessuno era lasciato solo o nella povertà

pg_165

poliandria di fratelli poliginia di sorelle

pg_104

è lei a corteggiare lui "NON MI PIACI PIù" e i partner si separano. Lei rimane nella propria casa o in quella della madre, e lui ritorna in quella di sua madre

pg_376

Il marito vive con lei e, in caso di divorzio (che è diffusissimo), ritorna nella casa della madre.

pg_376

la maggior parte delle donne ha bambini con più uomini

pg_507

Krishna Iyer, un'antropologa indiana nessuno può ignorare il fatto che l'ordine matrilineare crei un particolare background che struttura la personalità dell'individuo, favorendone la creatività e l'originalità

pg_275

la gioventù sperimenta la libertà sessuale fin dall'infanzia

pg_401

l'atteggiamento verso il sesso è molto libero senza falsi pudori. I flirt fra i giovani sono considerati naturali

pg_526

godono di una sessualità libera, considerata parte integrante di una vita sana e felice

pg_400

Le donne di solito sono considerate eroticamente più vivaci

pg_377

il genere possa essere scelto: se un ragazzo decide di essere una "FIGLIA", sarà vestito ed educato come una ragazza se una ragazza vuole essere un figlio sarà vestita ed educata come un maschio la polarità maschio-femmina non viene abbandonata

pg_436

Fondamentalmente, c'è una parte femminile nel maschile, e una parte maschile nel femminile


                 APPUNTI

 RADIO 3 del 2 marzo 2018  WIKIRADIO 

Berta Cáceres

Berta Cáceres raccontata da Massimo De Giuseppe
Nella notte fra il 2 e il 3 marzo 2016 viene assassinata a La Esperanza,
in Honduras, la leader ambientalista Berta Cáceres

con Massimo De Giuseppe


Repertorio

- la notizia dell'assassinio di Berta Cáceres al GR1 (4 marzo 2016)
- una scena dal film Mission (1986), regia di Roland Joffé
- una scena dal film Carla's Song  (1996), regia di Ken Loach
  ed. BIM / QMedia
- il discorso pronunciato da Berta Cáceres il 22 aprile 2015, in occasione
  dell'attribuzione del Goldman Prize (una sorta di Nobel per la tutela
  dell'ambiente)
- la notizia dell'assassinio di un altro militante ambientalista in Honduras,
  Nelson Garcìa, ucciso pochi giorni dopo Berta (GR1, 17 marzo 2016)


  *******************************
  IL DISCORSO DI    Berta Cáceres
  *******************************

Il Copinh, camminando insieme al popolo
per la sua emancipazione ribadisce
l'impegno a difendere l'acqua i fiumi
e la natura.

Svegliamoci, svegliamoci umanità ,
non c'è più tempo,
le coscienze ci rimorderanno se
resteremo inerti a contemplare
l'autodistruzione, la depredazione
in atto, capitalista, razzista
e patriarcale .

La madre terra, militarizzata,
assediata, avvelenata vede la
violazione sistematica dei
diritti fondamentali delle persone
che la abitano .

Costruiamo società in grado di
convivere secondo giustizia,
dignità e rispetto per la vita,
uniamoci e continuiamo a difendere e
custodire con fiducia il sangue
e l'anima della terra.

************************************
************************************
orologio
      Umberto Galimberti
radio3 tutta la citta' ne parla ....  01-03-2018  

violenza sulle donne   ... strage di cisterna di latina

17:20 umberto galimberti , filosofo e psicanalista , la parola ai giovani,

18:00 umberto
i ragazzi hanno in frantumi il modello che il maschio sia il padre padrone,
le donne sottomesse, perche' nessuno metteva in discussione i propri ruoli,
i padri governavano,

i giovani accettano la loro parte femminile, le donne hanno acquisito una loro
autonomia e hanno messo in crisi i ragazzi
c'e' una maggiore comprensione reciproca
sono piu' paritari

19:20 ......
20:11 umberto
che l'uomo domini la donna e la donna e' sottomessa all'uomo e' dall'origine
del mondo e parita' uomo donna sono cose che si registrano solo nella
cultura occidentale

non puoi togliere questa atavica considerazione nell'arco di una o due
generazioni

la crisi di un modello millenario

il cambiamento si sta verificando

finche' non si avra' un innalzamento culturale queste violenze si verificano
e si verificheranno

21:20
un vissuto di onnipotenza che hanno le donne, perche' loro possono generare
e abortire , hanno il potere assoluto della vita e della morte,
esattamente come il potere del re,
e' un vissuto che hanno dentro e questo fa si' che loro quando si relazionano
ad un uomo pensano di poterlo cambiare: che se lo tolgano dalla mente

gli uomini sono come pietre, sono limitati nella loro comprensione del
mondo , hanno
una struttura logico matematica del pensiero e fuori di li' non capiscono
niente

le donne devono capire che quando gli uomini danno dei segnali non possono
pensare di poterli cambiare e quindi facciano subito attenzione
e non abbiano quella fiducia innata di poterli cambiare


30:10   umberto
il raptus e' fantapsicologia , non esiste,
giustamente non c'e' una differenziazione tra persone colte e incolte

anche i professionisti hanno identificato con la loro carriera, con il loro
riconoscimento all'interno degli apparati e
quando entrano in famiglia
non hanno piu' questo riconoscimento e hanno una incapacita' di muoversi
con un analfabetismo totale dei sentimenti perche' si sono identificati
solamente con il ruolo nella rappresentazione esterna sociale

Il problema allora qui' e' di partire fin dalle elementari ad insegnare 
i sentimenti a questi ragazzi a fare i conti con le relazioni emotive
a coltivare la dimensione emotiva 
( chi lo puo' fare ?)
gli insegnanti ma bisogna ridurre le classi a 12-15 ragazzi solo cosi'
li puoi seguire ad uno ad uno in maniera tale da capire quali sono le 
distorsioni 

i sentimenti si imparano, non li abbiamo per natura, 
per natura abbiamo gli impulsi, abbiamo le emozioni,

i greci nell'olimpo hanno descritto tutti i sentimenti 
abbiamo la letteratura che ci insegnano cos'e' l'amore, il dolore, la 
disperazione, l'angoscia 

se non li conosci i sentimenti non educhi e rimani a livello impulsivo 

32:05 ...... fine 
32:50  cantante catanese claudia lagone  "gesu' cristo sono io" 
36:04  .... fine .........