Parte c ___ RIASSUNTO del libro di HEIDE ___ file:hei_020.htm

b-1-a Edizione : LE CIVETTE DI VENEXIA Titolo : LE SOCIETA' MATRIARCALI Sottotitolo : STUDI SULLE CULTURE INDIGENE DEL MONDO Autrice : HEIDE GOETTNER-ABENDROTH
b-7-a Le società matriarcali_|_non hanno mai avuto bisogno delle loro strutture gerarchiche_|_Il dominio patriarcale_|_sono comparse_|_intorno al 4000-3000 a.C. (e in molte parti del mondo anche più tardi)
b-8-a Chi crede nel mito del patriarcato_|_ procedono asserendo che i matriarcati non esistono e non sono mai esistiti.
b-9-a---
b-10-a---
b-11-a le antiche culture matriarcali dell'Europa, del Mediterraneo e del Medio Oriente sono state distrutte da tempo. Restano solo frammenti, distorti
b-12-a nella filosofia occidentale non esiste la metà femminile dell'umanità, in quello dell'ideologia non esistono società e culture organizzate in matriarcati
b-13-a---
b-14-a---
b-16-a...
b-17-a Capire_|_come questa straordinaria forma sociale sia ancora presente in ogni continente_|_un tempo era la regola generale
b-18-a---
b-20-a---
b-25-a gli Studi Matriarcali moderni non esistevano ancora nel 1978,
b-30-a...
b-31-a Senza le distorsioni apportate dal pregiudizio patriarcale è possibile sviluppare una nuova interpretazione della storia umana
b-32-a---
b-33-a---
b-36-a le società matriarcali non hanno mai formato stati;
b-36-a le società matriarcali possono essere prese da valido modello per le società future, le società ugualitarie pacifiche del dopo-patriarcato.
39 ****** 0-01.0 39 0 CAPITOLO 1 - STORIA CRITICA DEL PENSIERO SUL MATRIARCATO
b-39-a...
b-91-a...
b-92-a---
b-93-a---
97 ****** 1-02.0 97 0 CAPITOLO 2 IL MATRIARCATO DELL'INDIA NORDORIENTALE
b-97-a...
b-99-a...
b-100-a---
b-101-a (non ci sono polizia né esercito)
b-102-a figlia minore_|_rileva l'intero patrimonio_|_"ULTIMOGENITURA". Ha l'appoggio dello zio materno_|_deve occuparsi della madre anziana fino al momento della morte, e di tutti i membri del clan_|_in situazioni difficili
b-103-a---
b-104-a è lei a corteggiare lui_|_"NON MI PIACI PIù" e i partner si separano. Lei rimane nella propria casa o in quella della madre, e lui ritorna in quella di sua madre
b-107-a "ASSENZA DI DOMINIO DELLE DONNE ANCHE QUANDO QUESTE HANNO PIENA AUTORITà ECONOMICA E SPIRITUALE"
b-107-a---
b-111-a il rispetto per gli antenati_|_una persona rinascerà in un'altra, all'interno del proprio clan_|_si onorano la natura e i suoi luoghi sacri
b-112-a---
b-114-a---
b-115-a---
b-118-a---
b-119-a...
b-120-a---
b-121-a---
b-121-a---
b-122-a---
127 ****** 1-03.0 127 0 CAPITOLO 3 – I CULTI MATRIARCALI DEL NEPAL
b-127-a---
b-127-a---
b-128-a---
b-142-a---
b-146-a---
b-147-a---
151 ****** 1-04.0 151 0 CAPITOLO 4 - GLI ANTICHI REGNI DI REGINE E IL MATRIMONIO GRUPPO DI IN TIBET
b-151-a...
b-152-a---
b-163-a---
b-163-a l'organizzazione del matrimonio di gruppo è la più antica_|_ In questo sistema di matrimonio mutuale nessuno era lasciato solo o nella povertà
b-165-a poliandria di fratelli_|_poliginia di sorelle
b-166-a...
b-167-a---
b-168-a...
b-168-a---
b-169-a la moglie è l'indiscussa capa della famiglia tibetana_|_L'amore e l'obbedienza degli uomini verso le donne nella vita di relazione è incredibile
b-170-a le donne tibetane sono considerate fisicamente molto più prestanti degli uomini_|_Si racconta che nel vicino Butan le donne guadino i fiumi in piena caricando sulle spalle i mariti
b-171-a---
b-171-a---
175 ****** 1-05.0 175 0 CAPITOLO 5 – I POPOLI MATRIARCALI DELLE MONTAGNE DELLA CINA
b-175-a...
b-177-a---
b-179-a I Moso_|_sono ancora matriarcali in senso classico_|_La donna più capace viene eletta capo del clan_|_Organizza il lavoro agricolo e distribuisce il cibo; gestisce la proprietà comune del clan
b-182-a In queste relazioni libere non ci sono né diritti né doveri per i partner: le donne restano nella casa della madre mentre gli uomini_|_vanno avanti e indietro tra la casa della propria madre
b-183-a Il fratello della madre è il parente maschio più vicino ai suoi figli_|_è un rapporto zio-nipoti
b-183-a---
b-184-a---
b-185-a le consegna la chiave della sua stanza
b-186-a quando raggiunge l'età per la cerimonia di iniziazione tutto clan potrà vedere la somiglianza. La ragazza allora riceve il nome dell'antenata, insieme al costume di giovane donna moso. ora può essere celebrata come la personificazione dell'antenata rinata: questa è la sua vera rinascita.
b-188-a---
b-189-a---
b-190-a---
225 ****** 1-07.0 225 0 CAPITOLO 7 – LE ISOLE DEL GIAPPONE: LE CULTURE DELLE DONNE DEL SUD E DEL NORD
b-225-a...
b-225-a tre ere principali_|_(4500 a.C.-600 d.C.) troviamo lo scintoismo nella sua forma originaria: le "MIKO" erano sacerdotesse_|_coprivano l'intero spettro delle pratiche religiose_|_(VII-XIX secolo)_|_scintoismo di stato_|_e patriarcalizzazione forzate
b-226-a (1868-19129), le donne furono escluse da tutte le funzioni sacerdotali_|_ Sviluppatosi per giustificare il governo imperiale
b-228-a Ogni donna_|_possedeva il titolo di MIKO
b-228-a stretto rapporto tra sorella e fratello
b-230-a L'epoca culturale più antica e quella che durò più a lungo in Giappone è l'era JOMON (16.000-300 a.C.),
b-231-a---
b-232-a---
b-232-a---
b-233-a---
b-238-a---
b-242-a totale autosufficienza ma garantiva agli uomini una nutrizione regolare
b-243-a Alcuni ricercatori si chiedono come queste donne abbiano potuto esercitare un tale ascendente sui loro uomini, peraltro riluttanti a obbedire agli ordini dei loro stessi capi! Ma è proprio qui che si esprime il modello non gerarchico e non patriarcale
b-244-a prospettiva pregiudizievole dei ricercatori, che non riescono ad accettare che l'uomo non sia stato signore e padrone fin dall'inizio dei tempi_|_la teoria della monogamia nel Paleolitico è un'invenzione puramente teologica (Adamo ed Eva)
251 ****** 1-08.0 251 0 CAPITOLO 8 — "ALAM MINANGKABAU": IL MONDO DEI MINANGKABAU DELL'INDONESIA
b-251-a...
b-251-a---
b-253-a---
b-254-a---
b-254-a---
b-260-a circolo del dono
b-262-a tutte le terre agricole_|_appartengono ai clan e non si possono vendere
b-262-a---
b-263-a riuscirono a mantenere l'Islam entro i suoi confini_|_fallirono i tentativi olandesi di ricavare profitti dalle coltivazioni
b-264-a---
269 ****** 1-09.0 269 0 CAPITOLO 9 - I MODELLI MATRIARCALI DELLA MELANESIA
b-269-a---
b-269-a---
b-270-a---
b-271-a---
b-272-a---
b-272-a---
b-273-a---
b-275-a la gioventù_|_sperimenta la libertà sessuale fin dall'infanzia
b-277-a fede negli spiriti ancestrali
b-278-a---
285 ****** 1-10.0 285 0 CAPITOLO 10 – LE CULTURE DELL'OCEANO PACIFICO
b-285-a---
b-292-a---
b-293-a---
b-294-a---
b-294-a---
b-296-a---
b-297-a---
b-300-a---
b-301-a---
311 ****** 2-11.0 311 0 CAPITOLO 11 - LE CULTURE MATRIARCALI DEL SUDAMERICA
b-311-a...
b-311-a---
b-312-a---
b-314-a---
b-317-a suo dovere proteggere gli altri utilizzando le ricchezze del proprio clan_|_Non appena i suoi mezzi iniziano a scarseggiare, la nomina passa a un altro uomo facoltoso
b-318-a---
b-319-a---
b-319-a---
b-320-a---
b-326-a---
b-327-a---
b-328-a---
b-329-a donne guerriere che combattevano autonomamente e creavano società senza uomini
b-330-a Il 24 giugno 1542_|_Dieci o dodici grandi canoe cariche di guerrieri si avvicinarono alla nave spagnola e sulla prua di ogni canoa c'era una comandante amazzone
b-333-a Il brasiliano Edoardo Prado
b-334-a organizzò una spedizione_|_Nel 1954
b-335-a le donne li guardavano con occhio critico, scegliendo infine i loro amanti
b-336-a---
b-337-a avvelenarono i mariti e fuggirono attraverso le foreste_|_l'asservimento agli uomini fosse per loro una condizione nuova
b-338-a fughe e migrazioni_|_ribellione
b-339-a---
b-340-a un livello straordinario di fiducia in se stesse
b-343-a...
b-344-a---
b-346-a---
b-347-a I regni delle Amazzoni sono esistiti (in parecchi continenti)
349 ****** 2-12.0 349 0 CAPITOLO 12 LA DIFFUSIONE DEL MATRIARCATO IN AMERICA
b-349-a...
b-352-a---
b-353-a CUNA YALA è politicamente indipendente_|_sono riusciti a preservare la loro cultura e nel contempo a essere considerati "MODERNIZZATI" dal governo panamense
b-354-a---
b-355-a---
b-356-a---
b-357-a---
b-358-a cantano due volte la settimana, per sessioni di diverse ore
b-359-a---
b-360-a tutto ha un'anima: rocce, acqua, vento, piante animali e persone
b-361-a---
b-364-a Ogni giovane donna incarna la dea stessa
b-369-a---
b-369-a---
b-370-a Le donne ritengono che i loro uomini siano "MOLTO UTILI" e gli uomini di Juchitán sono orgogliosi delle loro "DONNE MERAVIGLIOSE E POTENTI"
b-371-a La povertà e la mancanza di sviluppo, dilaganti in altre parti del Messico, sono sconosciute a Juchitán_|_Le donne non hanno mai smarrito il senso della loro identità etnica_|_A provocare fame e miseria è il conseguente danno sistemico alla dignità e all'autostima delle donne e dei contadini
b-372-a numerosi festival; solo a Juchitán, in un anno, se ne contano trentacinque
b-373-a---
b-375-a Succede così che un prodotto può anche costare di più, ma poichè lo stai comprando da un'amica, la vendita diventa un modo per approfondire l'amicizia_|_WalMart(2005), non hanno mai avuto successo
b-376-a la maggior parte delle donne ha bambini con più uomini
b-376-a---
b-376-a Il marito vive con lei e, in caso di divorzio (che è diffusissimo), ritorna nella casa della madre.
b-377-a il genere possa essere scelto: se un ragazzo decide di essere una "FIGLIA", sarà vestito ed educato come una ragazza_|_se una ragazza vuole essere un figlio_|_sarà vestita ed educata come un maschio_|_la polarità maschio-femmina non viene abbandonata
b-379-a---
b-380-a---
b-381-a---
387 ****** 2-13.0 387 0 CAPITOLO 13 – IL NORDAMERICA: I POPOLI MATRIARCALI CHE MIGRARONO DAL SUD
b-387-a...
b-387-a Gli HOPI_|_si autodefiniscono il popolo della pace_|_Con parole loro, è meglio morire di fame che morire in guerra
b-391-a---
b-392-a---
b-393-a...
b-395-a---
b-396-a---
b-398-a---
b-399-a---
b-399-a---
b-399-a---
b-400-a Le donne di solito sono considerate eroticamente più vivaci
b-401-a l'atteggiamento verso il sesso è molto libero senza falsi pudori. I flirt fra i giovani sono considerati naturali
b-402-a---
b-409-a...
b-410-a---
b-411-a---
b-413-a---
b-416-a---
423 ****** 2-14.0 423 0 CAPITOLO 14 - L'AMERICA DEL NORD: CROCEVIA DI CULTURE DEL SUD E DEL NORD
b-423-a...
b-428-a---
b-429-a---
b-430-a---
b-431-a la coltivazione estensiva di mais, fagiolo e zucca
b-432-a dar vita cioè a una Costituzione_|_che assegnò alle donne vasti poteri
b-432-a---
b-433-a---
b-436-a Fondamentalmente, c'è una parte femminile nel maschile, e una parte maschile nel femminile
b-437-a...
b-437-a Il Consiglio delle donne_|_è il primo diritto_|_sancito_|_dalla Costituzione. Il secondo è che le donne sono le uniche guardiane della guerra e della pace
b-439-a---
b-441-a...
b-445-a servì da modello per la costituzione democratica dei padri fondatori bianchi degli Stati Uniti
b-446-a---
b-447-a...
b-449-a---
b-456-a---
b-460-a---
b-461-a La continua rinascita delle società di medicina
467 ****** 2-15.0 467 0 CAPITOLO 15 - MATRIARCATO DELL'INDIA DEL SUD
b-467-a...
b-468-a nord gli Ariani indoeuropei che si autodefinivano i "NOBILI". Nel 1750 a.C._|_avevano già distrutto tutti i centri urbani lungo l'Indo
b-469-a---
b-470-a molti popoli di tradizione matriarcale fuggirono_|_raggiunsero l'India meridionale_|_si rifugiarono anche sulle montagne dell'Himalaya
b-473-a---
b-475-a---
b-479-a---
b-480-a---
b-483-a...
b-486-a---
b-487-a le figlie erano impegnate tra amori e gravidanze, la madre si accollava l'educazione dei nipoti
b-487-a---
b-488-a---
b-489-a---
b-490-a---
b-491-a una donna NAYAR aveva dai tre ai dodici mariti, non consecutivi, ma contemporaneamente
b-491-a---
b-492-a---
b-495-a nel bramanesimo sono considerate impure_|_le mestruazioni, la gravidanza, la nascita, ed eventi come la morte e il processo del morire_|_gli uomini bramini sono, fra tutti gli esseri, i più puri_|_le vedove non solo erano disprezzate, ma anche bruciate vive
b-496-a moglie-bambina_|_riverire il marito come un dio
b-497-a le figlie si possono sposare solo con persone di casta più alta_|_La condizione degradante delle donne aumenta perché lei sarà sempre la persona più in basso nel clan dello sposo, e passerà l'intera vita a essere quotidianamente umiliata dai parenti del marito
b-497-a Monogamia assoluta vuol dire che la donna ha diritto di esistere solo in virtù dell'avere un marito_|_Si cosparge la bocca con l'acqua sporca per dimostrargli quanto sia inferiore a lui_|_lei finisce i suoi avanzi più tardi
b-498-a quando il marito muore prima della moglie_|_venga anche considerata colpevole della sua morte_|_non importa se la moglie è una donna matura o una ragazza a cui è morto l'anziano marito_|_bruciata viva insieme al corpo del coniuge. Gli stessi figli prendevano parte attiva
b-500-a un esempio di patriarcato estremo
b-506-a Nel 1912 la poliandria, che per due secoli era stata criticata dai leader religiosi indù, mussulmani e cristiani divenne per legge un reato punibile
b-506-a Nel 1956, un'altra legge abolì il diritto di eredità in linea femminile, stabilendo che si poteva ereditare solo in linea maschile
b-507-a Krishna Iyer, un'antropologa indiana_|_nessuno può ignorare il fatto che l'ordine matrilineare crei un particolare background che struttura la personalità dell'individuo, favorendone la creatività e l'originalità
b-507-a...
b-508-a---
b-509-a---
b-510-a---
b-511-a---
515 ****** 2-16.0 515 0 CAPITOLO 16 - L'ANTICO MATRIARCATO DELL'AFRICA CENTRALE
b-515-a...
b-521-a "INDOMABILI"_|_"QUESTE DONNE BEMBA, BUON DIO SONO LA NATURA SELVAGGIA IN PERSONA!"_|_miglio, mais, sorgo, fagioli, piselli e zucche_|_La zappa è usata esclusivamente dalle donne e compare ben in vista anche nelle loro danze come oggetto di culto_|_La mitologia racconta che furono le donne a inventare l'agricoltura
b-522-a totalmente indipendenti dagli uomini
b-523-a---
b-524-a---
b-525-a---
b-526-a godono di una sessualità libera, considerata parte integrante di una vita sana e felice
b-528-a---
b-529-a---
b-533-a---
b-534-a---
b-536-a---
b-537-a---
b-539-a...
b-540-a---
b-541-a...
b-542-a---
b-542-a---
b-543-a---
b-544-a L'ampսtazione dei genitali, quindi della sensibilità sessuale della donna, che è la finalità dell'operazione, viene praticata alle bambine
b-545-a Il dolore, che dura a lungo, e le pericolose infezioni che si formano, aumentano durante i rapporti sessuali e il parto_|_moglie "PURA" che non ha nessun interesse nel sesso e che perciò gli sarà fedele
551 ****** 2-17.0 551 0 CAPITOLO 17 I REGNI MATRIARCALI DELLE REGINE DELL'AFRICA OCCIDENTALE
b-551-a---
b-557-a---
b-557-a---
b-558-a Quando trovava una terra_|_ma già occupata da altri, la regina madre tesseva relazioni_|_in intermatrimoni mutuali
b-560-a---
b-563-a---
b-566-a---
b-567-a---
b-575-a---
b-576-a---
b-577-a---
b-577-a---
b-578-a---
b-579-a Dopo i cambiamenti patriarcali_|_la posizione delle donne rimase forte_|_la matrilocalità sia rimasta in uso_|_l'abilità che dimostrarono nel mantenere l'indipendenza economica_|_Lavoravano ancora nei campi e possedevano tutto ciò che veniva prodotto e, in più, controllavano i mercati locali
b-580-a---
595 ****** 2-18.0 595 0 CAPITOLO 18 - LE POPOLAZIONI PASTORIZIE MATRIARCAL DELLAFRICA DEL NORD
b-595-a...
b-597-a---
b-599-a---
b-602-a---
b-603-a...
b-605-a Le capre sono alla base dell'economia_|_Della capra si usa tutto
b-606-a l'intero accampamento, compreso il gregge e i cammelli, appartiene alle donne_|_Ogni giorno fornisce il cibo ai componenti della famiglia: è lei la sostentatrice
b-609-a---
b-610-a Le donne tuareg hanno inoltre un forte senso di solidarietà tra loro_|_"SENZA LE DONNE NON C'è PROSPERITà, E SENZA GLI UOMINI NON CI SONO DONNE PROSPEROSE"
b-613-a---
b-614-a---
b-622-a---
b-623-a---
b-630-a---
b-703-a
  1 0-00.0   TITOLO
  5 0-00.1   RINGRAZIAMENTI
  7 0-00.2   UNA PAROLA SUL MATRIARCATO
  9 0-00.3   INTRODUZIONE GENERALE: FILOSOFIA E METODOLOGIA DEGLI STUDI MATRIARCALI MODERNI
 39 0-01.0   CAPITOLO 1 - STORIA CRITICA DEL PENSIERO SUL MATRIARCATO
 41 0-01.1   I pionieri
 46 0-01.2   Il dibattito marxista
 52 0-01.3   Gli studi etno-antropologici
 58 0-01.4   La preistoria
 63 0-01.5   Gli strudi religiosi
 69 0-01.6   Lo studio delle tradizioni orali
 75 0-01.7   Gli studi archeologici 
 85 0-01.8   Gli studi matriarcali indigeni e femministi
 90 0-01.8.1 La politica degli Studi Matriarcali moderni oggi 
 95 1-----   PARTE I LE SOCIETA MATRIARCALI INDIGENE DELL'ASLA ORIENTALE, DELL'INDONESIA  E DELL'OCEANIA 
 97 1-02.0   CAPITOLO 2 IL MATRIARCATO DELL'INDIA NORDORIENTALE 
 97 1-02.1   I Khasi: il paese e il popolo 
100 1-02.2   La struttura sociale
106 1-02.3   I modelli politici 
110 1-02.4   Credenze e Cerimonie Sacre 
120 1-02.5   La situazione attuale 
123 1-02.6   Per Comprendere la struttura delle società matriarcali 
127 1-03.0   CAPITOLO 3 – I CULTI MATRIARCALI DEL NEPAL 
127 1-03.1   I Newar della valle di Katmandu
130 1-03.2   Il culto della dea Kali 
135 1-03.3   Pashupatinath: il culto della morte e della vita 
142 1-03.4   Kumari, la dea vivente 
148 1-03.5   Per comprendere la struttura delle società matriarcali
151 1-04.0   CAPITOLO 4 - GLI ANTICHI REGNI DI REGINE E IL MATRIMONIO GRUPPO DI IN TIBET
151 1-04.1   Culture agricole e Pastorizie 
154 1-04.2   La religione bon 
160 1-04.3   I regni delle antiche regine tibetane 
162 1-04.4   La poliandria: un matrimonio di gruppo ben organizzato , 
172 1-04.5   Per Comprendere la struttura delle società matriarcali (Continua) 
175 1-05.0   CAPITOLO 5 – I POPOLI MATRIARCALI DELLE MONTAGNE DELLA CINA 
175 1-05.1   Le popolazioni indigene della Cina 
178 1-05.2   I Moso della Cina sudoccidentale 
189 1-05.3   I Chiang della Cina nordoccidentale 
193 1-05.4   Gli Yao, i Miao e gli altri popoli indigeni 
198 1-05.5   I popoli di cultura yue della Cina sudorientale , 
205 1-05.6   Per comprendere la struttura delle società matriarcal (continua) 
209 1-06.0   CAPITOLO 6 – LE SCLAMANE DELLA COREA 
209 1-06.1   Le culture megalitiche dell'Asia orientale e delle coste del Pacifico 
211 1-06.2   Le donne nella storia della Corea 
216 1-06.3   Le sciamane di oggi 
222 1-06.4   Per comprendere la struttura delle Società matriarcali (continua) 
225 1-07.0   CAPITOLO 7 – LE ISOLE DEL GIAPPONE: LE CULTURE DELLE DONNE DEL SUD E DEL NORD 
225 1-07.1   La religione Scintoista del Giappone 
228 1-07.2   La sorella e il fratello nelle isole Ryukyu 
233 1-07.3   La mitologia matriarcale 
238 1-07.4   Gli AINU del Giappone del Nord 
244 1-07.5   La visione paleolitica del mondo
248 1-07.6   Per comprendere la strutture delle società matriarcali (continua) 
251 1-08.0   CAPITOLO 8 — "ALAM MINANGKABAU": IL MONDO DEI MINANGKABAU DELL'INDONESIA 
251 1-08.1   I modelli culturali matriarcali dell'Indonesia 
253 1-08.2   L'ordine sociale e la cultura MINANGKABAU 
261 1-08.3   Il darek e il rantau: due modi per tener lontano il patriarcato 
266 1-08.4   Per comprendere la struttura delle società matriarcali (continua) 
269 1-09.0   CAPITOLO 9 - I MODELLI MATRIARCALI DELLA MELANESIA 
269 1-09.1   Gli abitanti delle Trobriand. 
274 1-09.2   I bambini-antenati della Società delle isole Trobriand 
278 1-09.3   L'anello del kula e la funzione del capo tribù nelle isole Trobrand 
282 1-09.4   Per comprendere la struttura delle Società matriarcal(continua) 
285 1-10.0   CAPITOLO 10 – LE CULTURE DELL'OCEANO PACIFICO 
285 1-10.1   Una storia di navi, di stelle e di pietre 
292 1-10.2   Le donne nella società polinesiana 
294 1-10.3   Il clan di Pele 
299 1-10.4   I capi guerrieri dell'Oceania 
307 1-10.5   Per comprendere la struttura delle società matriarcali (continua) 
309 2-----   PARTE II - LE SOCIETÀ MATRIARCALI INDIGENE DELLE AMERICHE, DELL'INDIA E DELL'AFRICA 
311 2-11.0   CAPITOLO 11 - LE CULTURE MATRIARCALI DEL SUDAMERICA 
311 2-11.1   Gli ARUACHI 
328 2-11.2   Le Amazzoni del Rio delle Amazzoni 
338 2-11.3   Le rotte marittime per il Sud America 
347 2-11.4   Per comprendere la struttura delle società matriarca (continua)
349 2-12.0   CAPITOLO 12 LA DIFFUSIONE DEL MATRIARCATO IN AMERICA
349 2-12.1   I CUNA, il popolo dorato
358 2-12.2   Le credenze e la cerimonia religiosa dei CUNA 
366 2-12.3   Le meravigliose e potenti donne di Juchitán 
375 2-12.4   Il ciclo di vita delle donne juchiteche
383 2-12.5   Per comprendere la struttura delle società matriarcali (continua)
387 2-13.0   CAPITOLO 13 – IL NORDAMERICA: I POPOLI MATRIARCALI CHE MIGRARONO DAL SUD 
387 2-13.1   Gli HOPI, il popolo della pace 
399 2-13.2   Le feste del ciclo della vita e le cerimonie agricole 
410 2-13.3   Le divinità e la mitologia PUEBLO 
420 2-13.4   Per comprendere la struttura delle società matriarca (continua)
423 2-14.0   CAPITOLO 14 - L'AMERICA DEL NORD: CROCEVIA DI CULTURE DEL SUD E DEL NORD 
423 2-14.1   La storia degli Irochesi
429 2-14.2   La nascita della Confederazione Irochese
436 2-14.3   La Costituzione e le strutture politiche 
441 2-14.4   La società irochese
447 2-14.5   L'economia irochese
450 2-14.6   Le società di medicina e la mitologia irochese
462 2-14.7   Per comprendere la struttura delle Società matriarcali (continua) 
467 2-15.0   CAPITOLO 15 - MATRIARCATO DELL'INDIA DEL SUD 
467 2-15.1   Il matriarcato all'interno del sistema di casta 
472 2-15.2   Le donne e gli uomini NAYAR 
479 2-15.3   I NAYAR i Pulayan e Parayan 
483 2-15.4   L'organizzazione sociale dei NAYAR 
488 2-15.5   I festival e la religione NAYAR 
495 2-15.6   Il patriarcato dei bramini e il matriarcato dei NAYAR: una relazione complessa 
504 2-15.7   Il crollo delle strutture matriarcali NAYAR
507 2-15.8   I fuoricasta: gli ADIVASI e i Rom-Sinti
513 2-15.9   Per comprendere la struttura delle Società matriarcali (continua)
515 2-16.0   CAPITOLO 16 - L'ANTICO MATRIARCATO DELL'AFRICA CENTRALE 
515 2-16.1   I Bantu 
520 2-16.2   Le indomabili donne BEMBA
526 2-16.3   La religione dei BEMBA 
535 2-16.4   La doppia organizzazione sociale dei LUAPULA 
542 2-16.5   I popoli di allevatori natriarcalie patriarca 
548 2-16.6   Per comprendere la struttura delle società matriarcali (continua)
551 2-17.0   CAPITOLO 17 I REGNI MATRIARCALI DELLE REGINE DELL'AFRICA OCCIDENTALE 
552 2-17.1   La storia degli AKAN
557 2-17.2   La regina madre e la prima forma dei regni AKAN
563 2-17.3   I re matriarcali AKAN
569 2-17.4   La religione AKAN e la funzione sacra della regina madre e del re
576 2-17.5   Lo sviluppo delle tendenze patriarcali nei regni AKAN
581 2-17.6   Gli Ashanti
585 2-17.7   L'estensione dei regni delle regine matriarcali nell'Africa subsahariana 
593 2-17.8   Per comprendere la struttura delle società matriarcali (continua)
595 2-18.0   CAPITOLO 18 - LE POPOLAZIONI PASTORIZIE MATRIARCAL DELLAFRICA DEL NORD
595 2-18.1   La targhia: la signora della tenda 
602 2-18.2   Il potere sociale ed economico presso i Tuareg
610 2-18.3   L'organizzazione politica dei Tuareg
613 2-18.4   La storia: l'esodo nel deserto
621 2-18.5   L’antica religione berbera
632 2-18.6   Per comprendere la struttura delle società matriarcal (continua)
637 3-----   GLOSSARIO
657 4-----   ELENCO DELLE AUTORIZZAZIONI PER L'USO DELLE IMMAGINI
659 5-----   BIBLIOGRAFIA
701 6-----   NOTA BIOGRAFICA
703 7-----   INDICE